La “Coliba”, ricetta tipica del giorno dei defunti.

la ColibaScritto da Angela

E torniamo alla tradizione, alle ricette delle nonne, alle nostre radici.  Una ricetta particolarmente adatta per questo periodo, la coliba.

Si tratta di una ricetta molto antica, risalente al periodo greco, quando era diffusa tra i pagani l’usanza di preparare ricette a base di grano, simbolo di fertilità e prosperità.  In seguito, questa usanza si è diffusa tra i Cristiani ortodossi e in tutte le regioni della Magna Grecia (Puglia, Calabria e Sicilia) tanto da aver assunto nomi diversi.

In Puglia, in particolare nella provincia di Bari e Foggia, si chiama “Coliba”; scendendo in Salento si chiama “colva”; in Calabria e Sicilia, infine, questo dolce si chiama “cuccìa”.

La tradizione vuole che la coliba venga preparata il 2 novembre, giorno dei defunti, e che il grano, ingrediente base di questo dolce, venga fatto benedire in chiesa dopo la bollitura.

Quella che vi vado a descrivere è la versione prettamente pugliese che utilizza, oltre al grano tenero ed ai chicchi di melagrana, anche cedro candito, noci, cioccolato fondente e vincotto.

LA COLIBA (Ricetta tratta da La cucina pugliese di Luigi Sada)

Ingredienti (per 4-5 coppette da macedonia):

250 gr di grano tenero
1 melagrana matura grande
70 gr di noci sgusciate e tritate
pezzettini di cioccolato fondente a piacere
cubetti di cedro o arancia candita a piacere
cannella tritata q.b.
vincotto o cotto di fichi

Procedimento:

Fate bollire il grano in abbondante acqua per 10-15 minuti.  Spegnete la fiamma e lasciate raffreddare il grano nell’acqua stessa. Quando il grano è freddo, scolate l’acqua.

Mettete il grano in una ciotola, aggiungete i chicchi di melagrana, le noci tritate, il cedro (o l’arancia) candita, il cioccolato fondente e la cannella tritata.

Servite nelle coppette e, infine, bagnate ogni porzione con abbondante vincotto o,se preferite, cotto di fichi.

Se l’articolo ti è piaciuto, metti Like e condividilo sui social:
10 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial