Tartufo nero estivo…come utilizzarlo in semplici ricette.

Uovo-tartufo

Scritto da Angela

Il tartufo o si ama o si odia e io…decisamente lo amo!  E, per fortuna, mi trovo in una grande terra di tartufi, anche se molti ancora non lo sanno: la Basilicata.  Ve ne ho già parlato in un post precedente.  Tra un po’ qui in Basilicata si aprirà la stagione del tartufo bianco pregiato ed io non vedo l’ora perchè semplicemente l’adoro!  Per questi ultimi giorni, quindi, mi tocca “accontentarmi” (si fa per dire!) dello scorzone.  Proprio una settimana fa ho accompagnato il mio amico tartufaio Vincenzo a cavare tartufi…ragazzi, che esperienza incredibile!  Sveglia alle 5 del mattino, breve colazione, caffè e partenza verso l’appennino lucano.  Ovviamente, è venuto anche Giuseppe e…quelli che Vincenzo chiama i suoi due “operai fedeli”: due splendidi esemplari di lagotti.  Ve ne parlerò più in là, non appena riuscirò a montare il video che ho girato per tutto il tempo e che mostra la tenacia di questi splendidi cani e loro perfetta sintonia con il loro padrone.  Ad ogni modo, grazie a questa gita fuori porta, ho portato a casa un bel bottino…

Ora, tenete conto che adesso proprio non ho tempo di divertirmi ai fornelli…la stagione turistica materana ancora non è terminata ed io sono sempre impegnata in negozio…

E allora…che fare con il tartufo nero estivo? Eccovi una soluzione semplice, sbrigativa ma…estremamente gustosa!!! Credo proprio non abbiate bisogno di ricetta…la foto parla da sola! :)

Credetemi, provatelo!!

Per restare sempre aggiornato sui temi dell’enogastronomia del Sud Italia, puoi seguirci su Twitter e su Facebook

Se l’articolo ti è piaciuto, metti Like e condividilo sui social:
2 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial