Quale bevanda abbinare al panettone? (non solo vino)

Non sono in molti a porsi questa domanda, ma se tu sei tra i pochi che si chiedono cosa bere con il panettone, significa che sei un perfezionista, per lo meno a tavola. Probabilmente hai acquistato o ti hanno regalato un panettone artigianale di ottima qualità e pertanto non vuoi “sprecarlo” con un abbinamento sbagliato o peggio ancora con quello che resta delle bottiglie con cui hai pasteggiato.

cena di Natale

Molto molto spesso anche le stesse confezioni “panettone e spumante” o i cesti natalizi che si acquistano o si ricevono in regalo nel periodo natalizio non contengono il corretto abbinamento, per questo ho deciso di darti delle indicazioni in questo articolo che spero ti aiutino a migliorare l’esperienza della degustazione del panettone esaltandone le caratteristiche.

Il mito da sfatare

Niente champagne, prosecco o spumante brut o extra brut.
Quelle due paroline indicano un vino secco, con un residuo zuccherino molto molto basso.
Con un sapore dolce come il panettone, bisogna abbinare una bevanda con un certo residuo zuccherino. La regola base è “dolce con dolce”.

Leggi anche: Differenze tra uva sultanina e uva passa

Cosa abbinare al panettone: le bollicine

Se bollicine devono essere, scegli uno spumante, prosecco o champagne “dry” o “extra dry“. Che quindi ha un certo residuo zuccherino ma che non sia esageratamente dolce tanto da prevalere sulla dolcezza del panettone.

Cosa abbinare al panettone: i passiti

Una alternativa agli spumanti dolci può essere quella di abbinare al panettone dei vini passiti dolci come un passito di Pantelleria, un Moscato d’Asti, un moscato di Trani oppure l’ottimo Ecrù Firriato da uve Zibibbo e Moscato o uno Chateau Simon Barsac, eccellente passito francese.

Leggi anche: Intervista al maestro lievitista Mauro Morandin

Distillati da abbinare al panettone

Non ci avete mai pensato? Ebbene si, è possibile abbinare alcuni distillati con il panettone, sopratutto con panettoni al cioccolato fondente o alle pere, qualcosa tipo il panettone Rocher di Calciano.

Per queste tipologie di panettoni potete tranquillamente abbinare un ottimo cognac o armagnac o un buon rum caraibico, distillati con un certo residuo zuccherino che si abbinano perfettamente al panettone e che grazie all’invecchiamento in legno, richiamano i sentori di cioccolato fondente che ritroviamo nel panettone costituendo così un matrimonio di gusti e profumi perfetto, in grado di esaltare l’esperienza sensoriale.

panettoni artigianali

Ovvio, però, che tutto ciò ha un senso se parliamo di panettoni artigianali, in caso contrario, con panettoni commerciali da 4-5 € al kg, cercare l’abbinamento migliore ha poco senso.

Sempre meno, sempre meglio.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial