Come addobbare l’Albero di Natale: guida completa

Molti credono che gli addobbi di un Albero di Natale siano più o meno tutti gli stessi, che quando applicati non debbano seguire degli standard precisi o rifarsi a tecniche predeterminate. Tuttavia, sapere come addobbare l’Albero di Natale non è solo una forma per sapere cosa fare, ma anche per cercare di creare qualcosa di unico e speciale.

addobbi albero di Natale

La pratica dell’addobbo è infatti spesso sottovalutata in Italia, ma ci sono esempi di estrema attenzione all’estero, che portano anche intere comunità cittadine a concorrere.

Tralasciando l’aspetto puramente estetico, comunque, in questo articolo vedremo una guida veloce ed affidabile per addobbare correttamente un Albero di Natale.

L’albero senza addobbi: posizione e apertura

Il percorso che chiunque dovrebbe seguire per l’addobbo di un Albero comincia, ovviamente, dall’albero stesso. Sia che si utilizzi un albero naturale che uno finto, infatti, posizionarlo correttamente all’interno del proprio spazio ambientale risulta essere fondamentale. Proprio per questo, la scelta del luogo è il punto iniziale.

In questo caso, dunque, si consigliano principalmente i luoghi spaziosi, che possano ospitare tanto l’albero quanto i regali che andranno posizionati al di sotto. 

Allo stesso tempo, il punto di posizione deve anche essere permeato dalla giusta dose di luce naturale, oltre ad una buona quantità d’aria, in maniera tale da far apprezzare l’albero in tutto il suo splendore anche a luci spente. Per la location, si consiglia inoltre anche una presa elettrica nelle vicinanze, per l’accensione delle luci.

Posizionando l’albero, dunque, si dovrà procedere (per gli alberi finti) con l’apertura dei rami, partendo dal basso e muovendosi dunque verso l’alto.

Si consiglia infine di coprire la base, magari con della carta regalo in tono con i colori dell’ambiente circostante, in modo da evidenziare l’albero e i regali che vi andranno appoggiati accanto.

Leggi anche: 10 cibi che non vediamo l’ora di tornare a mangiare a Natale

Come posizionare le luci di Natale sull’Albero

Da questo punto si prosegue con le luci Natalizie.

Queste dovranno essere selezionate anche in base al tipo di tonalità che si desidera conferire con gli altri addobbi. Proprio per questo motivo, si può optare per delle lucine multi-color, movimentate o statiche, come anche per delle luci monocromo che richiamino i colori degli addobbi o dell’ambiente.

Si può perciò personalizzare il proprio pattern di luci in base al proprio tema preferito.

Con le catene di luci moderne, ormai vendute in stock, sarà possibile acquistare pacchetti specifici di luci, con fili colorati, verdi come gli alberi oppure in tono. In questo caso, la fantasia è l’unico limite: l’importante è comunque mantenersi coerenti sia con il colore dell’albero che con quello degli ambienti circostanti.

Le luci si posizionano, solitamente, a partire dal basso, cercando di far combaciare la parte bassa del tronco con il pad per i comandi delle luci. Da qui, si può quindi procedere formando una spirale, che dal basso vada verso l’alto e poi torni giù.

albero di natale con luci

Decorazioni varie ed addobbi per l’Albero di Natale

Una volta applicate le luci, si può finalmente procedere per strati, andando ad aggiungere tutti gli altri addobbi che, a questo punto, finalizzano l’opera. In ordine cronologico, quindi, dopo le luci bisogna applicare:

  • Festoni e ghirlande;
  • Palline colorate, di vetro, plastica o legno;
  • Decorazioni secondarie, sia da sistemare sull’albero che per terra;
  • Puntale in cima all’albero.

Quando si parla di decorazioni da terra, ad esempio, non è possibile non citare i classici cesti natalizi, così come anche i panettoni artigianali fatti a mano. I primi, da un lato, raccolgono l’essenza del Natale, esprimendola sotto forma di cibo tipico e leccornie varie, tipiche del Natale.

I secondi, invece, riassumono la tecnica e l’audacia della Pasticceria Italiana, che da sempre si conferma come un punto fisso nella sicurezza e nella qualità delle materie prime.

Quali decorazioni e regali migliori, se non dei prodotti unici del nostro territorio?

Leggi anche: Le origini dell’albero di Natale: ecco come è diventato tradizione

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial