Hamburger: la ricetta perfetta

Oggi con il termine hamburger possiamo intendere sia la carne, quella sorta di polpetta schiacciata o il panino con all’interno la carne, per cui in questo post al fine di fugare ogni dubbio parleremo di entrambi gli argomenti, o meglio, partiremo dalla carne per concludere con la ricetta del panino con hamburger perfetto.

Questo post potrebbe sembrare quasi superfluo poichè oggi siamo abituati ad acquistare degli hamburger di carne, o vegetali, già pronti, in vendita presso tutti i supermercati, ma se sei qui è perchè probabilmente vuoi imparare a realizzare da solo un ottimo hamburger. Preparare gli hamburger in casa ti consente di avere il controllo sulle materie prime ed inoltre segueno la nostra ricetta, potrai fare i migliori hamburger che tu abbia mai mangiato, impossibili da trovare già pronti nei supermercati e nelle macellerie.

Come fare gli hamburger di carne a casa

Nonostante esistano hamburger di qualunque tipo, realizzati con qualunque tipo di carne e verdure, se dobbiamo essere onesti con noi stessi, l’unico autentico hamburger è quello di manzo.

Hamburger di AngusPer preparare il migliore hamburger di manzo che tu abbia mai mangiato, in macelleria chiedi di macinare (1 sola volta) davanti a te 500 gr di carne di angus, il suo sapore si distingue per dolcezza e sapidità, la sua parte grassa, renderà l’hamburger particolarmente saporito e succulento.

Una volta a casa assicuratevi di avere:

  • un pizzico di sale
  • un pizzico di pepe nero
  • qualche foglia di prezzemolo
  • 1 albume
  • 2 cl di buon whisky

Posate la carne macinata in una ciotola, aggiungete l’albume, il whisky e il prezzemolo tritato, lavorate la carne affinchè tutti gli ingredienti si amalgamino bene ed uniformemente. Quando l’impasto è ben amalgamato dividete la carne in quattro, formate delle polpette e poi schiacciatele dolcemente (anche con l’ausilio di un piatto piano o una tavoletta in legno) sino a raggiungere uno spessore di circa 2 cm, aggiungete sale e pepe da ambo i lati di ogni hamburger e poi riponeteli in frigo per almeno 20 minuti.

Cottura dell’hamburger

Se stai pensando di saltare questo paragrafo, ti consiglio di non farlo, sò che può sembrarti banale, ma ti assicuro che non lo è affatto. Per cuocere alla perfezione il tuo hamburger di angus al whisky devi porre l’attenzione su alcuni aspetti:

  1. Esci l’hamburger dal frigo alcuni minuti prima di iniziare la cottura
  2. Scalda la padella per bene prima di iniziare la cottura
  3. Non bucare l’hamburger in cottura
  4. Cuocere a fuoco moderato

1. Uscire dal frigo la carne prima della cottura è un consiglio che è valido ed applicabile a qualsiasi carne da cuocere in padella o alla griglia, ciò consente alla parte più interna di aumentare la temperatura, riducendo lo shock termico a conttto con la padella bollente, evitando così, la perdita di succhi interni con conseguente effetto “bollito”.

2. Anche questa è una regola sempre valida, applicabile non solo agli hamburger ma a qualsiasi carne vogliate cuocere in padella. La padella bollente è necessaria a creare quella sottile crosticina bruna, molto piacevole. Al contrario una piastra non abbastanza calda, a contatto con la carne a temperatura ambiente o peggio ancora, fredda, perderebbe ancor più calore e così facendo si allungherebbero i tempi di cottura con il risultato di una carne secca come una suola di scarpe.

3. Vivamente consigliato usare un cucchiaio di legno e non una forchetta come verrebbe più spontaneo fare nel momento in cui si deve girare l’hamburger. Forando la carne potrebbero fuoriuscire i succhi con il risultato di asciugare la carne all’interno e “bollirla” dall’esterno.

4. Una volta raggiunta l’alta temperatura e adagiata la carne, è consigliabile tenere una fiamma media poichè una fiamma troppo vivace rischierebbe di cuocere subito dall’esterno, lasciando la carne cruda al suo interno, al contrario una fiamma troppo bassa rischia di asciugare troppo la carne. Per una cottura media, lascia cuocere per 2-3 minuti per lato.

Panino con hamburger

Il panino da utilizzare dovrà essere morbido e non della tipologia croccante, senza semini sulla superficie per non inficiare il sapore della carne. Mentre il vostro hamburger sta cuocendo dovrete preparare il panino tostandolo appena sulla piastra.

Panino con Hamburger

Farciture hamburger

Il classico: insalata e pomodori a fette, una farcitura che lascia invariato il gusto della carne e bilancia il panino sotto l’aspetto salutistico, ai grassi della carne si contrappongono le fibre e le vitamine dei vegetali.

Con le salse: potreste aggiungere alla carne delle salse, dal classico ketchup alla senape, maionese o salse piccanti, di guacamole e chi più ne ha, più ne metta.

Al caciocavallo: una vera bomba di gusto. Tagliate una fetta di caciocavallo non troppo stagionato e adagiatela sull’hamburger durante gli ultimi 30 secondi di cottura in padella, coprite con un coperchio così che il formaggio si sciolga appena. Trascorsi 30 secondi adagiate la carne ed il formaggio nel panino che ne assorbirà i liquidi arricchendosi di un sapore davvero esplosivo!

Se l’articolo ti è piaciuto, metti Like e condividilo sui social:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial