Come preparare la crema di whisky

Conosci la crema di whisky? Si tratta di una crema molto particolare, in cui il sapore del whisky viene temperato dalla dolcezza del latte condensato. Proprio per questa sua caratteristica, si tratta di un liquore dolce apprezzato in particolar modo dalle donne e persino da coloro che generalmente non consumano alcolici.

Crema di whisky fatta in casaLa ricetta della crema di whisky che di seguito ti proponiamo prende ispirazione dal Baileys (detto anche Bayles) Irish Cream, una crema nata in Irlanda e realizzata con ingredienti tipici di questo luogo, come appunto il whisky e la crema di latte.

Il gusto di questa crema è inconfondibile: cremosa, dolce e avvolgente, ma con un retrogusto un po’ amaro, conferito proprio dal whisky e dal cioccolato fondente. Anche se si tratta di un dessert molto fresco e quindi ideale come raffinata conclusione di un pasto estivo, la sua cremosità spinge molte persone a consumarlo anche nel periodo invernale.

Se hai ospiti arrivati magari all’improvviso e non hai molto tempo da dedicare alla preparazione di chissà quale dolce, la crema di whisky costituisce la scelta vincente per concludere in bellezza una cena senza doverti dare troppo da fare: questa crema, infatti, è molto semplice e veloce da preparare, e gli ingredienti con cui viene realizzata sono facilmente reperibili oltre che particolarmente economici.

Crema di whisky: la ricetta originale

Per preparare la crema di whisky avrai bisogno di pochi ingredienti, ma fai attenzione: anche se si tratta, come dicevamo, di prodotti facilmente reperibili ed economici, per essere sicuro di fare bella figura cerca di procurarti ingredienti di buona qualità. Per una crema di whisky per 6 persone avrai bisogno per prima cosa di – ovviamente – 250 ml di whisky, nonché di 500 ml di latte fresco intero, di 230 ml di panna liquida, di una stecca di vaniglia, di 150 grammi di zucchero, di 3 grammi di cioccolato fondente e di 2 cucchiaini di caffè solubile.

Inizia prendendo un pentolino e versando al suo interno il latte intero, lo zucchero e inserendo la stecca di vaniglia. Metti il pentolino sul fornello, accendi il fuoco e lascia bollire il tutto a fuoco per almeno una mezzora. Durante questo periodo di tempo dovrai mescolare il contenuto del tuo pentolino in maniera delicata, preferibilmente con un mestolino di legno, stando bene attento a che la fiamma non si alzi troppo, per non far uscire il latte dal pentolino e bruciarlo. Mescola bene gli ingredienti di modo che la crema non formi grumi e resti omogenea: è questo, infatti, il vero segreto per preparare una crema di whisky davvero perfetta.

Quando vedi il latte indurirsi e diventare condensato spegni il fuoco. Una volta fatto ciò togli dal pentolino la stecca di vaniglia e aggiungi i pezzettini di cioccolato fondente, mescolando bene la crema per far sciogliere tutto il cioccolato. Anche se non rispetta pienamente la ricetta originale, sono in molti ad apprezzare una sua variante ancora più gustosa, dove il cioccolato fondente viene sostituito da qualche cucchiaino di Nutella.

Crema di whisky al cioccolatoQuando avrai ottenuto una crema omogenea e tutti gli ingredienti si saranno amalgamati bene, metti il pentolino a bollire sul fuoco lento per altri 5 minuti. Una volta spento il fuoco, armati di frullatore e versaci dentro il contenuto del pentolino, assieme alla panna liquida, al whisky e a qualche cucchiaino di caffè solubile. Accendi il frullatore e frulla tutti gli ingredienti per qualche minuto, finché non otterrai una crema morbida.

Sei quindi pronto per versare la crema nei bicchieri e servirla ai tuoi ospiti: ricordati sempre di aggiungere qualche cubetto di ghiaccio a completamento del tutto.

La crema di whisky, una volta preparata, può anche essere conservata in frigorifero di modo da essere gustata in più occasioni: se, infatti, aumenti le dosi degli ingredienti, una volta pronta la crema, potrai filtrarla con un colino all’interno di una bottiglia. Il periodo massimo in cui può essere conservata in frigorifero non deve superare un mese: trattandosi infatti di un prodotto artigianale preparato in casa, al suo interno non contiene conservanti e, per tale ragione, tende a deperire più in fretta.

Se ti manca del buon whisky per preparare la ricetta, dai un’occhiata alla nostra selezione di whisky online e scegli il tuo preferito.

Se l’articolo ti è piaciuto, metti Like e condividilo sui social:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial