5 consigli per abbinare il whisky al cibo

Storicamente, il whisky è stato posizionato come bevanda dopo cena, e per molto tempo una bevanda esclusivamente per uomini e neanche proprio giovanissimi. 

È una cosa abbastanza recente, questa idea del whisky come bevanda di convivialità, una bevanda per godersi il pasto o da mettere in cocktail, una bevanda per uomini e donne e una bevanda da vendere ai giovani.

Tuttavia, il concetto di bere un bicchierino di whisky con il cibo lascia un po’ “perplessi” i puristi. 

Quindi cosa rende questo distillato, un degno abbinamento durante il pasto? 

Oltre al potenziale di abbinamento dei sapori, il whisky è eccezionalmente robusto, il che significa che è un ottimo abbinamento per i piatti dell’Africa settentrionale e occidentale, del Medio Oriente, dell’India, del Sud-est asiatico e dei Caraibi, dove le spezie sono usate in abbondanza.

abbinamento cibo e whisky

Pensa a quando bevi un bicchiere di vino rosso, ti riempie la bocca con una la sua corposità e diversi sentori fruttati. 

Ma nel momento in cui lo abbini con del cibo piccante, il vino viene letteralmente “ucciso”, ti rimane in bocca qualcosa che pare poco più di acqua, tutta quella corposità è sparita, tutti i sapori di frutta sono spariti, questo perché è un prodotto molto più fragile rispetto ai sapori a cui lo hai abbinato. Non è molto diverso per il whisky.

Quando si abbina del cibo ad un liquido alcolico, questi due elementi dovrebbero essere molto simili tra loro affinchè si completino a vicenda e si termini questa esperienza dentro la tua bocca in un connubio di sapori che insieme possano amplificare i sapori dell’uno e dell’altro.

Impara a conoscere il tuo whisky

Non puoi abbinare il piatto senza un riferimento di sapore, quindi versati un dito e fai la piena conoscenza con il whisky che hai deciso di abbinare.

Il primo passo è olfatto e gusto per identificare gli aromi, i gusti e le consistenze chiave nel bicchiere. Annota le tue riflessioni su carta in modo da poterle consultare in seguito: più sono dettagliate, meglio è.

Considera le regioni di provenienza degli scotch whisky

Non è necessario cominciare da zero ogni volta: usa le somiglianze regionali a tuo vantaggio. Si potrebbe dire che nei whisky dello Speyside c’è un senso generale di fruttato e note tostate, forse zucchero bruciato e miele in alcuni di questi whisky a seconda della distilleria e della maturazione.

Puoi paragonarlo a qualcosa come i whisky di Islay, che ancora una volta sono tutti diversi ma spesso hanno una fumosità e un sapore salato che li accomuna, quindi ci sono alcune cose su cui puoi generalizzare.

Se ti occorre, rileggiti la nostra guida alle regioni degli Scotch Whisky.

Evidenzia i sapori di fondo

Certo, potresti pensare di abbinare un whisky Lagavulin con qualcosa di affumicato – melanzane, forse, o un halibut alla piastra – ma evidenziando i sapori di fondo potresti elevare sia il piatto che il whisky. 

Ad esempio, un whisky affumicato potrebbe anche avere un pizzico di ananas. 

Potresti combinarlo con l’elemento affumicato del piatto o portare l’ingrediente in una direzione completamente diversa. 

La linea di fondo? Usa le note più sottili del whisky per completare e contrastare.

Sperimenta le tecniche di cottura

Affumicare, stagionare, marinare, infondere, caramellare, conservare e grigliare sono solo alcuni dei modi in cui puoi prendere un ingrediente specifico e trasformare il suo sapore in qualcosa di unico. 

Non essere timido nel giocare anche con le spezie, che si tratti di arrostire, macinare o creare una pasta.

Acquistare whisky online

Non dimenticare la consistenza

Apprezzi sempre di più il cibo se ha consistenza. Prendi un semplice panino con la mortadella. Fatto con pane all’olio, è tutto morbido e finisce per essere stucchevole in bocca. Aggiungigli consistenza – cambia il pane con una focaccia alla chianca oppure con un panino di semola appena sfornato – e ti piacerà molto di più. 

Lo stesso vale per il tuo distillato. Il whisky è cremoso o setoso? Tienilo a mente quando progetti il ​​tuo piatto.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial