Pietre da whisky vs ghiaccio: cosa scegliere per rinfrescare il tuo drink?

Qual è la prima cosa che fai dopo una lunga giornata di lavoro? Ti togli le scarpe? Baci tua moglie e i tuoi figli? 

Probabilmente si, ma sappiamo anche che fai tutto questo il più rapidamente possibile in modo da goderti la parte migliore del tornare a casa dopo il lavoro: versarti un bel bicchiere di whisky (sempre dopo, vedere l’amore della tua vita,chiaramente).

pietre da whisky

C’è qualcosa di speciale nel sorseggiare whisky fresco, ma al tempo stesso caldo, si apprezza quando lo sorseggi magari in una calda serata estiva dopo una lunga giornata di lavoro.

Aiuta a calmare i nervi e ti permette di dimenticare il mondo esterno per un po’. 

Per questo scopo, non solo abbiamo il vecchio ghiaccio, ma grazie ad alcuni individui intrepidi, abbiamo anche un altro importante supporto: le pietre da whisky.

Poiché non esiste un modo sbagliato di bere whisky, il giusto metodo di raffreddamento varierà da palato a palato. Ripetiamo: il tuo godimento del whisky dipende da ciò che ti piace.

E puoi capire cosa ti piace con questa “guida” sul raffreddamento del whisky.

Di seguito, esaminiamo i pro ed i contro delle pietre da whisky e li confrontiamo con il ghiaccio. 

Continua a leggere e vedi se potrebbero funzionare per te. Per lo meno, dai loro una possibilità. Non puoi dire che non ti piace qualcosa che non hai mai provato.

Vantaggi delle pietre da whisky

Le pietre di whisky possono essere fatte di vera pietra (in genere si tratta di pietra ollare morbida) o acciaio inossidabile. 

In entrambi i casi, sono progettati per mantenere il tuo whisky al fresco. Una volta che il tuo whisky scende al di sotto di circa 10 gradi centigradi, perdi la maggior parte delle sue sfumature. 

Acquistare whisky online

Se ti piace il tuo whisky particolarmente freddo, le grandi pietre d’acciaio tendono ad offrire l’effetto più paragonabile al ghiaccio. 

Le pietre in acciaio inossidabile sono anche ottime nel mantenere il tuo whisky fresco per periodi di tempo più lunghi rispetto alle loro controparti in pietra ollare.

Con le pietre in acciaio si prendono in realtà “due piccioni con una fava” poichè questo metodo di raffreddamento consente anche alla tua bevanda di rimanere non diluita, preservando le note aromatiche originali (anche se forse leggermente compromesse dalla temperatura bassa).

Senza diluizione, sei anche in grado di decidere esattamente quante gocce d’acqua aggiungere al whisky senza che il ghiaccio lo “annacqui” troppo.

Svantaggi delle pietre da whisky

La maggior parte dei prodotti richiede una certa lungimiranza. Le pietre da whisky in genere richiedono almeno quattro ore di congelamento

Anche con aumentando il tempo di congelamento, vedrai un cambiamento di temperatura molto più marginale nel tuo whisky di quanto faresti con il ghiaccio. 

Naturalmente, è ovvio che entrambi i tipi di pietre devono essere lavate immediatamente dopo l’uso, a differenza del ghiaccio, che semplicemente scompare in uno scarico.

pietre da whisky in acciaio

Molte pietre da whisky, indipendentemente dal materiale con cui sono realizzate, sono generalmente abbastanza piccole, quindi richiedono l’uso di diverse pietre per il livello di raffrescamento desiderato. 

Queste pietre sono molto più sgradevoli del ghiaccio quando (non se) colpiscono i denti e sono sicuramente un pericolo di deglutizione a seconda di quanto hai bevuto e di quanto sei attento.

Leggi anche: Che cos’è un whisky on the rocks?

Perchè e quando dovresti usare il ghiaccio per raffrescare il tuo drink

I cubetti di ghiaccio standard funzionano abbastanza bene e possono rallentare leggermente il disastro di diluizione, al contrario, il ghiaccio tritato non è amico del tuo whisky

Se vuoi raffreddare il tuo whisky, controllare la quantità di diluizione e non avere nulla che tintinna nel bicchiere, la tua migliore opzione è scuotere il whisky sul ghiaccio. 

Si scalderà più velocemente delle altre opzioni, ma questo è l’unico grande sacrificio rispetto all’esperienza complessiva.

Come ho detto all’inizio, se hai un modo prestabilito di goderti il ​​whisky, ottimo, continua così. Sei tu a scegliere ed a te che deve piacere. 

Se hai letto questo post urlando parolacce allo schermo perché sei un uomo che beve whisky liscio, sempre e comunque, beh, fintanto che sei felice tu, lo sarò anch’io.

Leggi anche: I 6 migliori whisky speziati e legnosi

Tags:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial