Cavatelli con Mollica fritta e Peperoni Cruschi

Cavatelli mollica fritta e peperoni cruschiMamma mia ragazzi….non so voi ma a me queste festività natalizie mi hanno massacrata!!!! Quattro giorni ininterrotti trascorsi a mangiare una bontà dopo l’altra….insomma, mi sono “appanzata” come una maialina!  E pensare che manca ancora Capodanno!  Che dieta ferrea farò dopo le feste…

Ad ogni modo vorrei mostrarvi uno dei piatti più tipici della cucina lucana, semplicissimo e velocissimo da preparare (al massimo ci impiegherete 15 minuti!).  Questo piatto l’ho preparato il giorno di Santo Stefano per me e per coloro che, come me, odiano la pasta con il brodo, tradizionalmente cucinato il giorno dopo Natale dopo l'”abbuffata” dei due giorni precedenti.

Era il giorno più adatto per preparare questo piatto anche perché avevamo in casa del pane raffermo e, dato che non avevamo alcuna intenzione di gettarlo via, abbiamo pensato di utilizzarlo in questo modo.

CAVATELLI CON MOLLICA FRITTA E PEPERONI CRUSCHI

Ingredienti (per 5 persone):

500 gr. di Cavatelli Senatore Cappelli

200 gr. di mollica di pane di Matera raffermo

2 spicchi d’aglio

olio extravergine d’oliva

30 gr. di Peperoni cruschi fritti

sale q.b.

Iniziamo direttamente con la cottura dei cavatelli che, essendo fatti con Grano Senatore Cappelli, un grano molto duro, ci impiegheranno all’incirca 15 minuti (se non anche qualcosina in più) per cuocere.  Il tempo sarà sufficiente per consentirci di preparare la mollica fritta.

In una padella dalle pareti abbastanza alte  facciamo dorare in abbondante olio extravergine d’oliva i due spicchi d’aglio che avremo precedentemente sbucciato.  Nel frattempo, in un frullatore facciamo sbriciolare la mollica di pane raffermo e, non appena l’olio sarà sufficientemente caldo, la versiamo in padella. Piesse: vi consiglio vivamente di togliere dall’olio i 2 spicchi d’aglio prima di gettarci la mollica: rischiate di confonderli con la mollica e se li mangiate…poveri compagni!  Quando la mollica sarà sufficientemente dorata, togliamo la padella dalla fiamma.

Non appena la mollica sarà pronta, sicuramente anche i cavatelli saranno pronti: scolateli, rimetteteli nella pentola e uniteci la mollica fritta.  Mescolate il tutto.  Per finire, aprite la busta di peperoni cruschi fritti e, un po’ alla volta sbriciolateli quasi tutti (nella bustina ce ne sono 40gr., io invece vi consiglio di sbriciolarne 25-30gr., non troppi, altrimenti il piatto diventa troppo pesante).  Mescolate tutto ancora una volta e servite nei piatti.

E’ un piatto molto semplice, ma vi posso assicurare che la croccantezza della mollica, fritta unita al sapore inconfondibile dei peperoni cruschi, dà una ricetta unica e apprezzata da tutti. Provateli!


Se l’articolo ti è piaciuto, metti Like e condividilo sui social:
14 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial