Godfather Cocktail: ricetta e preparazione del drink a base di whisky e amaretto

Continua il nostro interesse per i cocktail whisky, dopo aver parlato del celebre whisky sour e del vecchio Manhattan cocktail, eccoci oggi a parlare del Godfather, un cocktail short drink decisamente alcolico. A base di whisky e amaretto, è estremamente semplice da preparare anche da chi non ha nessuna dimestichezza nel mixing e nella preparazione di bevande alcoliche. Può esser bevuto come digestivo, è ideale come dopo una abbondante cena, da meditazione. All’aromaticità e alla dolcezza dell’amaretto si oppone l’alcolicità ed il sapore secco, deciso e speziato del whisky in un matrimonio a dir poco perfetto che da origine a questo straordinario drink.

Cocktail Godfather

Le origini del Cocktail Godfather

Non si conosce l’epoca in cui questo cocktail è nato, quello che si sa con certezza è che è uno dei tre cosidetti “cocktail criminali” o “gangster cocktail” insieme al French Connection e al Godmother. Il nome è un omaggio ai capi della mafia italo-americana che ha segnato gli anni ’30 negli Stati Uniti. Molti di loro erano proprietari di bar all’interno dei quali conducevano loschi affari sorseggiando whisky e l’italianissimo amaretto. Si narra che l’attore Marlon Brando, indimenticabile protagonista del film “Il Padrino”, nella versione originale “the Godfather” amasse sorseggiare questo cocktail.

Cosa ti serve per la preparazione

  • Bicchiere tumbler
  • Cucchiaino con manico lungo (bar spoon)
  • Cubetti di ghiaccio

Ingredienti per il Godfather Cocktail

Come preparare il Godfather drink

  1. Prendi il bicchiere tumbler basso, un bicchiere da whisky andrà benissimo. Riempilo di cubetti di ghiaccio.
  2. Aggiungi prima il tuo whisky preferito, ti consiglio vivamente uno scotch whisky e non un bourbon o un irish, l’aroma degli scozzesi è davvero perfetto combinato con l’amaretto.
  3. A questo punto aggiungi il liquore.
  4. Mescola delicatamente con il cucchiaino e goditi questo eccellente cocktail.

Acquistare whisky online

Abbinamenti

Come detto poc’anzi, il Godfather è un ottimo cocktail da bere dopo cena, ha un ottimo effetto digestivo grazie all’amaretto ed è anche un eccellente drink da meditazione grazie all’alto tenore alcolico. Nonostante ciò, si sposa egregiamente con diversi dessert dal sapore deciso, specie quelli a base di cioccolato fondente.

Varianti

Probabilmente non sapete che sostituendo lo scotch whisky con la vodka si ottiene il cocktail Godmother, anch’esso della trilogia dei gangster cocktail. Rispetto al Godfather, quello con la vodka è decisamente più leggero e sbilanciato verso il profumo ed il sapore dell’amaretto.

Se l’articolo ti è piaciuto, metti Like e condividilo sui social:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial