I migliori 8 cocktail (alcolici) da aperitivo

Oggi l’aperitivo scandisce un momento della giornata molto agognato, fatto di relax, chiacchiere in libertà e confidenze tra amici. Per molti locali, l’aperitivo, accompagnato da vari stuzzichini, è presto diventato il business principale, tanto si è via via diffusa questa pratica divenuta quasi un vero e proprio stile di vita.

Cocktail da aperitivoSarà che rende il momento meno formale, più gioioso e spensierato ma l’aperitivo è entrato anche nelle mura domestiche sostituendo, talvolta, la classica cena. Stai pensando anche tu di organizzare un aperitivo e non sai come e quali cocktail preparare? Niente paura, continua a leggere e ti svelerò la ricetta degli 8 cocktail (alcolici) da aperitivo più in voga in questo momento, completi di ingredienti e metodo di preparazione.

Acapulco

Questo cocktail porta il nome della leggendaria cittadina della costa messicana celebre per le sue straordinarie spiagge caraibiche. Ispirato ai sapori, ai profumi e ai distillati tipici di quelle zone, è un aperitivo molto gradevole e mediamente alcolico, ovviamente è possibile renderlo più leggero variando le proporzioni degli ingredienti.

Acapulco CocktailIngredienti

1/4 Tequila

1/4 Rum

2/4 Succo di Ananas

1/4 Succo di Pompelmo

Procedimento

Per preparare il cocktail Acapulco basta munirvi di uno shaker, riempirlo di ghiaccio e versarci dentro gli ingredienti nell’ordine che leggete sopra, agitare energicamente per pochi secondi e versare il contenuto in un bicchiere alto, aggiungete una cannuccia ed il vostro Acapulco è bello e pronto.

Manhattan

Il Manhattan è un cocktail a base di whisky o meglio a base di whiskey americano, un cocktail estremamente elegante, completamente diverso dal precedente, ideale per un aperitivo “a lume di candela”.

Cocktail ManhattanIngredienti

2/3 Rye Whiskye

1/3 Vermouth rosso

1-2 gocce Angostura bitter

1 Ciliegia

Procedimento

Questo cocktail necessita di un bicchiere a bocca larga e dallo stelo lungo, preparatelo riponendolo in freezer per alcuni minuti. Preparate il vostro cocktail in un bicchiere alto (tipo quelli da birra), riempitelo con del ghiaccio e poi versateci dentro prima il whiskey, poi il vermouth rosso ed infine aggiungete una o due gocce di Angostura. A questo punto ruotate molto dolcemente con un cucchiaino lungo fino a che il colore non appare omogeneo. Versate piano il contenuto nell’altro bicchiere che si sarà ormai raffreddato, facendo attenzione a trattenere il ghiaccio. Puoi leggere la storia e tutte le varianti del Manhattan qui.

Malibu

Da Acapulco a Malibu, passando per Manhattan, chissà perchè i cocktail hanno tantissimi nomi di città (stupende). Il cocktail Malibu è a base di rum e vodka ed è super semplice da preparare a casa, vediamo come fare.

Malibu CocktailIngredienti

2/5 Rum

2/5 Vodka

1/5 Succo d’Arancia

Procedimento

La preparazione del cocktail Malibu non potrebbe essere più semplice, basta un bicchiere ricolmo di ghiaccio, versateci il rum, la vodka ed infine il succo d’arancia, mescolate dolcemente e sarete catapultati sulla celebre spiaggia californiana.

Margarita

Ottimo cocktail per un aperitivo “festaiolo”, il Margarita nasce in Messico ed è, ovviamente a base di Tequila. Una sua particolarità è la guarnizione con del sale del bordo del bicchiere.

Margarita CocktailIngredienti

1/3 Tequila

1/3 Cointreau

1/3 Succo di Lime

Procedimento

Riempite lo shaker con il ghiaccio e versate un buon tequila messicano, il Cointreau ed il succo di lime. Agitate molto energicamente per 10-15 secondi e lasciate riposare. Nel frattempo bagnate il bordo del bicchiere in cui verserete l’aperitivo con del Martini, rovesciatelo e premetelo in un piattino con del sale fino in maniera che rimanga attaccato, a questo punto versate il contenuto dello shaker nel bicchiere e godetevi il vostro Mexican Margarita.

 

BANNER DISTILLATI

 

Martini Dry

Uno dei coktail aperitivo più classici ed intramontabili, nato negli Stati Uniti nei primi del 1900. Ne esistono svariate varianti, io vi consiglio il classico. Soli 2 ingredienti principali e 2 eventuali ingredienti decorativi “di contorno”.

Martini Dry CocktailIngredienti

8/10 Gin

2/10 Vermouth Dry

1 Oliva verde

1 Scorza d’arancia

Procedimento

Versate il gin e poi il vermouth direttamente in un bicchiere da aperitivo a “piramide rovesciata”, aggiungete l’oliva ed eventualmente una scorza d’arancia e servite. Nulla di più semplice. Il tenore alcolico può essere smorzato aumentando la quantità di Vermouth e diminuendo quella del Gin, anche se non sarebbe la stessa cosa…

Negroni

Finalmente un cocktail nato in Italia da un barman italiano. Nasce negli anni ’20 quando il conte Camillo Negroni, stanco del solito aperitivo Americano, chiese al barman di aggiuncerci del gin. Nasce così il Negroni, famoso e apprezzatissimo aperitivo bevuto in tutto il mondo.

Negroni aperitivoIngredienti

3/8 Gin

3/8 Bitter rosso

2/8 Vermouth rosso

Procedimento

Semplicissimo realizzare il celebre aperitivo “Negroni”, che altro non è che una variante del cocktail “Americano” i cui ingredienti sono Bitter rosso, Vermouth rosso e Soda. Nel Negroni la soda è sostituita dal Gin. Per la preparazioe basta versare i tre ingredienti citati sopra in un bicchiere ricolmo di ghiaccio e mescolare dolcemente con un cucchiaino lungo. E’ possibile aggiungere una scorza d’arancia per guarnire il bicchiere.

Spritz

La sua diffusione è aumentata a dismisura negli ultimissimi anni, diventando ben presto l’aperitivo preferito dagli italiani, specie in estate quando grazie al suo brio, ai suoi colori e alla sua moderata alcolicità ha fatto breccia nel cuore di giovani e meno giovani, uomini e donne, segnando il momento più agognato della giornata di lavoro, quello dell’aperitivo, appunto.

Spritz AperolIngredienti

1/3 Aperol Campari

1/3 Prosecco o vino bianco secco

1/3 Soda

Procedimento

Solito bicchiere ricolmo di ghiacco da riempire con l’Aperol prima, il vino bianco secco o il prosecco ed infine la soda. Aggiungete una fettida di arancia e buon aperitivo!

Whiskey Sour

Un antichissimo cocktail, tra i più famosi al mondo, bevuto in ogni angolo del pianeta, spesso proprio come aperitivo. Nonostante il discreto tasso alcolico è piacevolissimo, molto profumato e brioso, ne abbiamo parlato ampiamente in questo articolo dedicato al whiskey sour.

Cocktail Whisky SourIngredienti

5/10 Bourbon Whiskey

3/10 Succo di limone

2/10 Sciroppo di zucchero

1 Cucchiaino di albume d’uovo (opzionale)

Procedimento

Riempite lo shaker con del ghiaccio, versate il whiskey bourbon (anche uno scotch whisky andrà benissimo), aggiungete il succo di limone filtrato e lo sciroppo di zucchero, e se vi piace la schiumetta in cima al cocktail, aggiungete anche poche gocce di albume. Shakerate energicamente per una decina di secondi e versate nel vostro bicchiere ricolmo di ghiaccio. Aggiungete una fettina di limone ed una ciliegia o eventualmente dei piccoli frutti di bosco. Il vostro aperitivo è pronto.

Se stai pensando di organizzare una bella serata con tanto di aperitivo alcolico a casa e ti manca qualche ingrediente, che sia whisky, rum, gin o tequila, dai un’occhiata alla nostra selezione di distillati, troverai senz’altro quello che ti occorre. Buon aperitivo e buon divertimento!

Se l’articolo ti è piaciuto, metti Like e condividilo sui social:
2 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial