Innovazioni nel mondo del whisky di cui non possiamo fare a meno

A volte arriva un’innovazione o un’idea e trasforma tutto. Pensa ad Apple per i computer, a Google per Internet o a Netflix per le serate d’inverno.

Ci sono molti esempi di innovazioni nel settore del whisky, abbiamo selezionato quelli che hanno davvero sconvolto il modo in cui vengono fatte le cose.

versare whisky

Single Pot Still Malt

Una tipica innovazione del whisky irlandese, l’idea di Single Pot Still Malt è nata dal desiderio di eludere le tasse. 

Con la tassa sul malto introdotta nel 1785, gli irlandesi stavano cercando un modo per ridurre la quantità di orzo maltato nel loro whisky, poiché era quello che veniva tassato.

Così è nata l’idea di aggiungere l’orzo non maltato ed è nato il Single Pot Still Whiskey.

Miscelazione

Ottenere la consistenza con il Whisky può essere difficile e produrlo nel modo più economico possibile, ma mantenere il sapore può anche essere difficile. 

Quando Andrew Usher creò l’arte della miscelazione negli anni ’60 dell’Ottocento, affrontò questi problemi. Lo ha fatto usando Whisky di grano insieme al malto. 

In questo modo è stato in grado di creare whisky dal corpo più leggero, con un profilo aromatico più appetibile. Questi si sono dimostrati molto popolari e la miscelazione è diventata presto la nuova norma.

Leggi anche: Cose che un bevitore di whisky pensa leggendo l’elenco dei whisky di un locale

Single Malt

Con la miscelazione che diventata così popolare, i single malt non sono stati realmente prodotti e venduti. 

Negli anni ’60 le cose cambiarono, quando Sandy Grant Gordon, pronipote di William Grant , decise di commercializzare il malto non miscelato.

Questo è quando il Single Malt è nato davvero e nel corso dei due decenni successivi ha davvero iniziato a decollare. Oggi è probabilmente lo stile più popolare di Whisky.

Coffey Still

Il Coffey Still ha portato efficienza e coerenza nel mondo del whisky. 

Piuttosto che dover distillare in lotti, come era la norma con il Pot Still, il Coffey Still, dal nome del suo creatore Aeneas Coffey, consente distillazioni continue. 

Ciò significa che il whisky può essere prodotto su scala più grande ed oggi è principalmente utilizzato per produrre whisky di cereali.

Leggi anche: I luoghi comuni sul whisky che non vorremmo più ascoltare

Finitura

Un’innovazione di whisky relativamente recente, il processo non solo di maturazione, ma anche di finitura di un whisky, è diventato ben presto molto popolare. 

Il processo di finitura comporta lo spostamento del whisky fuori dalle botti in cui è stato maturato in altre botti per un periodo che va da pochi mesi ad alcuni anni. Il risultato sono dei whisky davvero sorprendenti.

Tags:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial