Cos’è il whisky single malt? Guida per principianti

whisky single malt dalmore

Il termine “whisky single malt” si riferisce a un whisky prodotto da una singola distilleria utilizzando un cereale single malted, che è tipicamente orzo. 

I single malt sono i più famosi tra i whisky scozzesi, sebbene possano essere prodotti ovunque nel mondo. Anche Irlanda, Giappone, America, Canada e altri paesi producono ottimi single malt. 

Le persone in India, Stati Uniti, Francia, Germania, Spagna, Italia e Singapore bevono più scotch whisky in generale. All’interno di questo, c’è un aumento globale delle vendite di single malt, quindi sta diventando ancora più popolare.

Differenze tra single malt e blended whisky

Tecnicamente, il whisky single malt è una miscela di whisky di malto prodotta in una distilleria. 

Ciò non significa che sia uguale a un whisky miscelato, che si tratti di scotch o di qualsiasi altro stile. Ad esempio, il whisky scozzese miscelato più famoso del mondo, Johnny Walker, è prodotto con whisky d’orzo maltato e whisky di cereali. Molto spesso, i whisky provengono da più distillerie

C’è anche “whisky di malto miscelato”. Questa è una miscela di whisky maltati prodotti in varie distillerie. A differenza dello scotch miscelato, non include whisky di cereali.

Mentre lo scotch è l’esempio più evidente, la stessa distinzione tra single malt e blended whisky si applica ovunque nel mondo. Il fattore più importante è il numero di distillerie che hanno avuto un ruolo nella produzione del whisky.

Leggi anche: Cos’è il whisky blended? Guida definitiva per principianti

Per aumentare ulteriormente la confusione, troverai anche “whisky single grain”. Questi possono essere fatti da più di una tipologia di cereale, incluso orzo, mais o grano. 

La parola “singolo” si riferisce, ancora una volta, alla distilleria, perché tutto il whisky sarà stato prodotto in un unico luogo.

Di cosa è fatto il whisky single malt?

La parola “single” è la parte più confusa del whisky single malt. 
Ciò non significa che il whisky provenga da un singolo barile o anche da un singolo lotto. 

Invece, questi sono tipicamente miscele di vari whisky invecchiati in botte; molti whisky single malt nel mondo, indipendentemente dallo stile, sono miscelati in qualche modo.

Il fatto che il single malt scotch sia quasi sempre una miscela è abbastanza sorprendente per la maggior parte dei bevitori. 

Ad esempio, il Glenfiddich 18 Single Malt Scotch è un mix di vari whisky che sono stati invecchiati in botti diverse per almeno 18 anni. Tutti questi sono stati distillati dall’orzo maltato e prodotti presso la distilleria Glenfiddich, anche se alcuni hanno un’età superiore ai 18 anni.

orzo

La miscelazione è il modo in cui i mastri distillatori sono in grado di garantire un gusto omogeneo nel loro whisky anno dopo anno. 

Se assaggi una delle espressioni di punta della distilleria quest’anno, dovrebbe essere quasi identica a quella che hai assaggiato cinque anni fa. 

D’altra parte, se la distilleria si affidasse a un singolo barile o lotto, il profilo del whisky cambierebbe costantemente e alla fine lascerebbe i consumatori dubbiosi o ancor peggio, delusi. 

Non è una cosa negativa, anche se il singolo barile (single cask) o lotto è in genere riservato alle collezioni speciali e alle versioni in edizione limitata che molte distillerie offrono.

La parola “malto” su un’etichetta di whisky completa la definizione di whisky single malt. Il whisky maltato inizia effettivamente la sua vita allo stesso modo della maggior parte della birra.

I chicchi d’orzo crudi vengono maltati mettendoli a bagno in acqua per avviare il processo di germinazione, quindi viene applicato il calore per impedire al chicco di germogliare completamente. 

Leggi anche: I 6 migliori whisky speziati e legnosi

Questo li rende suscettibili al processo di fermentazione durante il quale viene introdotto il lievito. Al livello base, birra e whisky differiscono in quanto il whisky viene distillato per concentrare la “birra” fermentata. Questo produce una bevanda con una maggiore gradazione alcolica.

L’unica cosa che continua a far risaltare i single malt scozzesi è l’uso del malto torbato, che viene utilizzato anche nello scotch misto. 

La torba conferisce allo scotch quel caratteristico profilo affumicato. 
Pochissimi degli altri single malt prodotti nel mondo utilizzano la torba, optando invece per il malto essiccato in forno o tostato. 

L’orzo non maltato può essere utilizzato anche nella produzione di whisky, ma quel grano non verrà utilizzato in un whisky single malt.

Che sapore ha il whisky single malt

Il whisky, in generale, sa di alcol, di grano legnoso, e aromi tostati. Può avere anche note di caramello, vaniglia, frutta o noci. 

I single malt tendono ad amplificare queste caratteristiche gustative e, allo stesso tempo, ad ammorbidirle in modo che la bevanda sia di una morbidezza superiore. Nel caso dello scotch, c’è anche una sfumatura torbata e fumosa più o meno evidente.

come assaporare il whisky

Tipi di single malt

I whisky single malt della Scozia sono i più conosciuti e devono essere prodotti solo con malto d’orzo. 

In generale, vengono prodotti nello stesso modo, anche se non hanno tutti lo stesso sapore. Al di là dei diversi metodi utilizzati in ciascuna distilleria, i whisky single malt delle varie regioni della Scozia  hanno un profilo aromatico unico a causa del clima caratteristico e delle pratiche di distillazione. 

Ad esempio, il whisky delle Highlands è più leggero, il whisky dello Speyside è considerato elegante e il whisky prodotto sulle “Isole” tende ad essere leggermente salato dall’aria dell’oceano.

Allo stesso modo, i single malt prodotti in altre località avranno caratteristiche e metodi propri. Alcuni possono anche usare cereali diversi dall’orzo.

I single malt giapponesi possono competere con quelli scozzesi. I distillatori di whisky irlandesi offrono spesso single malt che sono considerati più raffinati rispetto alla miscela più comune. 

Un certo numero di whisky single malt americani sono piuttosto impressionanti e alcuni distillatori artigianali sperimentano cereali diversi dall’orzo. 

Puoi anche trovare ottimi single malt provenienti da Canada, Francia, Germania, India e Taiwan, così come da molti altri posti.

Acquistare whisky online

Dove acquistare single malt whisky

Il whisky single malt tende ad essere prestigioso e il negozio di liquori medio può avere solo alcune etichette. Per la migliore selezione, potrebbe essere necessario cercare un negozio con una selezione più ampia di liquori di fascia alta o uno specializzato in whisky. 

Lo shopping online offre una scelta quasi infinita di single malt da esplorare. Ti invitiamo a dare un’occhiata alla nostra selezione di whisky, spazia da alcune etichette “quotidiane” a vere e proprie rarità.

In linea di massima, puoi aspettarti di pagare di più per una bottiglia di whisky single malt di quanto faresti per un whisky blended. 

Il prestigio di una distilleria la si ritrova anche sul prezzo. Tuttavia, molti dei single malt americani e irlandesi sono sorprendentemente convenienti rispetto alle loro controparti scozzesi.

Tags:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial