Whisky torbato: cos’è, come si produce e quali sono i migliori

Se sei atterrato qui è perchè cerchi un whisky torbato o vuoi capirne qualcosa in più. In ogni caso, prima di scoprire quali sono le distillerie che producono whisky torbati e quali sono i migliori whisky torbati sul mercato, è il caso di fare un breve escursus sulla materia.

Che cos’è la torba

Si tratta di un prodotto naturale composto da materiale organico in decomposizione che viene a crearsi in terreni freddi e ricchi di acqua come laghi ed acquitrini, luoghi particolarmente presenti nelle isole Ebridi in Scozia. Piante, animaletti e insetti che muoiono si depositano sul fondale, qui a causa della mancanza di ossigeno, non avviene la decomposizione completa, dando così origine alla torba che è il primo stadio della formazione di carbone.

Questo composto è utilizzato come fertilizzante naturale per il terreno (ne arricchisce di sali minerali la composizione), è utilizzato da secoli come combustibile nelle abitazioni e in molte distillerie di whisky, dove inizialmente era utilizzato perchè unico combustibile presente in loco e a basso costo, l’unico che non rendeva necessaria l’importazione da altri luoghi, oggi ricopre un ruolo essenziale caratterizzando gusto e aromi del whisky prodotto. Ma cosa c’entra la torba con il distillato d’orzo, in che modo si incrociano questi due elementi?

Leggi anche: 5 scotch whisky per quelli a cui non piace la torba

Come si produce il whisky torbato

Per produrre whisky è necessario ottenere dell’orzo germinato affinchè si possa ottenere del mosto da avviare alla distillazione e quindi all’invecchiamento.

L’orzo una volta germinato (dopo essere stato ammollo in acqua per alcuni giorni) viene essiccato in appositi forni per stopparne la germinazione, ed è proprio in questa fase che si inserisce la torba perchè alcune distillerie la utilizzano per alimentare i forni con cui essiccano il cereale germinato, i fumi della torba arricchiscono il malto di aromi che si ritrovano poi a distanza anche di diversi decenni nel whisky.

Caratteristiche e differenze

La torba è una delle caratteristiche che accomuna determinati whisky, ma è profondamente sbagliato pensare che ciò ne omologhi il gusto.

La torba arricchisce il whisky con aromi affumicati ma lascia inalterati tutti gli altri profumi e sapori del whisky ed inoltre vi sono vari gradi di torbatura, non tutti i whisky torbati lo sono allo stesso modo.

Ogni distilleria che ne fa uso, ha una sua idea di whisky perfetto ed ognuna cerca di perseguire il proprio obiettivo utilizzando più o meno torba e le diverse tipologie a seconda del gusto che intende ottenere.

Le distillerie che producono whisky torbato

Buona parte delle distillerie scozzesi producono whisky torbati e la maggior parte di queste si trovano attorno alle isole Ebridi, in special modo sull’isola di Skye e Islay.Tra le più importanti distillerie produttrici di whisky torbato single malt troviamo, più o meno in ordine di intensità (media) di sentori torbati: Ardbeg, Laphroaig, Caol Ila, Lagavulin, Talisker, Highland Park, Bowmore, Kilchoman, Oban, Clynelish, Bruichladdich.

Tra le aziende che producono blended whisky torbati ci sono: Johnnie Walker, Big Peat, Smokey Joe.

Ognuna delle distillerie citate produce differenti prodotti, ognuno con delle sue caratteristiche peculiari, venduti a prezzi anche molto differenti tra loro, l’offerta dei torbati è molto vasta, come scegliere quindi?

I criteri della nostra selezione

  • Da leggermente fumoso a molto fumoso: Abbiamo selezionato single malt vari in termini di intensità del fumo. Da finemente-affumicato a fortemente affumicato, da fruttato-fumoso a decisamente fumoso, abbiamo cercato di diversificare la selezione.
  • Da giovane a maturo:  anche se un’indicazione dell’età è sempre piacevole – con un whisky affumicato, l’età non è così importante come lo è con altre categorie di aromi. Perché il fumo e la torba possono essere gustati in maniera particolarmente intensa in whisky di giovane età. I whisky affumicati più vecchi sono spesso un po’ più morbidi e più complessi nei loro sapori, con sentori torbati ingentiliti.
  • Rapporto qualità-prezzo: nei nostri consigli non abbiamo volutamente considerato i whisky da collezione molto costosi.
Acquistare whisky online

I nostri whisky torbati consigliati

Ardbe Uigeadail

Aromi affumicati e torbati possono essere combinati molto bene con sfumature dolci e fruttate. Uno dei whisky di Islay più eccitanti è l’Ardbeg Uigeadail, a cui è consentito maturare in botti ex bourbon e botti di sherry.

Le tipiche note fumose e torbate di questo whisky sono sapientemente assorbite da note speziate e da sottili note dolci. Qui si scorgono note di carbone, caffè tostato, cioccolato e note di arancia.

Con l’Ardbeg Uigeadail, gli intenditori di whisky ricevono un single malt multistrato che vale la pena scoprire. Grazie all’elevato grado alcolico del 54,2%, questo whisky può essere facilmente scomposto, aggiungendo qualche spruzzatina di acqua e quindi esplorato in tutte le sue sfumature.

ardbeg uigeadail online

Talisker 18 anni

Il Talisker 18 anni si trova a cavallo tra whisky fumosi e whisky marini. La distilleria dell’isola di Skye ha uno scotch maturo nel suo portafoglio che è leggermente torbato e invecchiato in botti ex bourbon e botti di sherry. La maggiore alcolicità di riempimento del 45,8% è uno standard costante per Talisker , il chè supporta gli aromi multistrato del whisky.

In degustazione, il diciottenne Talisker è piacevolmente affumicato e maturo: frutta secca come l’uvetta si mescola alla torta di frutta scozzese a base di scorza d’arancia e scorza di limone. Il marzapane incontra il caramello salato. Il finale è accompagnato da sale marino e fumo sottile.

Talisker 18 anni assicura un’esperienza di degustazione di successo con sapori meravigliosamente equilibrati e la giusta quantità di fumo. Se i classici whisky di Islay sono troppo fumosi per te, questa è un’ottima alternativa.

Talisker 18 anni online

Highland Park 12 anni

Highland Park è la distilleria più settentrionale della Scozia. I single malt vengono distillati sulle Isole Orcadi, che si caratterizzano per i loro aromi fini e affumicati e per la notevole influenza delle botti di sherry. Highland Park 12 anni è soprannominato ‘Viking Honor’ e dovrebbe ricordare le famose persone del nord della Scozia.

Highland Park 12 anni con una miscela equilibrata di fumo leggero e note dolci di pera, miele e pompelmo. Nel finale si sente una bella nota di rovere.

L’Highland Park 12 Years è un ottimo single malt per i principianti che vogliono avvicinarsi lentamente ai whisky torbati. Ma anche con molti intenditori avanzati, la bottiglia dal design accattivante ha guadagnato un posto permanente nelle case di molti appassionati.

Highland Park 12 online

Caol Ila Moch

Caol Ila è e rimane una curiosità: da un lato è di gran lunga la più grande distilleria dell’isola delle Ebridi, dall’altro gli imbottigliamenti volano ancora sotto il radar di molti appassionati di whisky. Con il Caol Ila Moch hai un malto affumicato che ha tutto quello che serve per diventare un vero classico, nonostante sia un whisky NAS!

La prima sorpresa in degustazione è la sensazione in bocca morbida, quasi cremosa. Il gusto di Caol Ila Moch è caratterizzato da note di torba dolce. Pensiamo al budino al caramello e alla buccia d’arancia, ma anche alla farina d’avena. Nel corso della degustazione il malto diventa sempre più serio con note di carbone e intense note di fumo, che caratterizzano il finale tostato-bruciato.

Questo è un single malt sottovalutato di Islay. Se ami gli aromi affumicati e torbati, dovresti assolutamente provare questo scotch whisky.

caol ila moch online

Lagavulin 8 anni

Originariamente solo il 200 ° anniversario della distilleria doveva essere celebrato con il Lagavulin 8 anni: ma è diventato subito così popolare che il giovane Lagavulin è ora permanente. Il single malt torbato viene imbottigliato con una gradazione del 48%, che dovrebbe supportare i suoi aromi intensi.

Lagavulin 8 anni ha un’enorme quantità di fumo e torba terroso-minerale che incontrano cioccolato fondente, sale marino, nocciole tostate e corteccia d’albero.

Non dovresti lasciarti scoraggiare dalla giovane età sull’etichetta: il Lagavulin 8 anni non è troppo giovane e con le sue pesanti note di fumo e torba, anche gli appassionati di Islay esperti lo adoreranno. 

Lagavulin 8 online

Ovvio che la lista non potrà mai essere completa ed esaustiva, nè sarà condivisa da tutti, ma sono certo che è una buona sintesi cui fare riferimento per acquistare il tuo whisky affumicato del cuore. Se hai domande o vuoi integrare questa lista, lasciaci pure il tuo commento e sarò felice di risponderti il prima possibile. Buona bevuta!

Tags:
5 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial