I 10 migliori whisky (al mondo) a meno di 100 €

Per tutti coloro i quali prendono molto sul serio i loro momenti passati in compagnia di un bicchiere di whisky, ma proprio per questo non vogliono spenderci una fortuna, o anche per coloro i quali vogliono tenere per sè le bottiglie migliori offrendo ai loro ospiti whisky più economici, abbiamo creato questo elenco di eccellenti whisky dal prezzo contenuto in relazione alle loro qualità.

Se è vero che in generale, al giorno d’oggi, 100 euro non si può certo considerare una cifra contenuta, nel mondo dei whisky acquistare qualcosa di “davvero buono” per una cifra compresa tra i 50 ed i 100 euro non è affatto facile nè scontato.

Siamo consci del fatto che non tutti i whisky della nostra selezione potrebbero piacerti, ma siamo certi del fatto che anche se uno di questi non incontrasse il tuo gusto, di certo accrescerebbe la tua conoscenza di questo fantastico mondo.

Prova a mettere da parte quella bottiglia e prova a vedere cosa succede dopo qualche altro mese di sperimentazione.

Miolti hanno scoperto che imparando ad applicare correttamente l’uso della classica “spruzzatina d’acqua” o ad usare il bicchiere dalla forma corretta, possono trasformare un odiato whisky in un amico fidato.

Leggi anche: I migliori 5 whisky da sorseggiare in una calda serata estiva

Whisky eccellenti a meno di 100 €

Aberlour A’bunadh

whisky aberlour a'bunadh

Aberlour A’Bunadh è un whisky delizioso. Il single malt viene invecchiato in botti di sherry oloroso e imbottigliato a gradazione piena, per uno dei whisky di sherry più audaci e ricchi che tu possa sorseggiare. 

Tonnellate di note di bacche rosse, prugna e frutta candita ti colpiranno con questo whisky, ma non preoccuparti: sono seguite da note più intense di chiodi di garofano e caramello, con un finale secco e lungo.

Ardbeg Corryvreckan

ardbeg corryvreckan

Imbottigliato a una martellante 57,1%, questo denso scotch porta con sé molte sfaccettature multistrato e come la maggior parte dei whisky imbottigliati sopra il 45% beneficia di un po’ d’acqua per aiutare a sbloccare il vero potenziale che detiene. 

Anche solo una leggera spruzzata farà girare questo malto, dando inizio a una reazione a catena che apre il whisky e consente alle note che prima erano nascoste in profondità di galleggiare in superficie. Davvero un bel bicchierino fumoso.

Talisker 8 Anni

Talisker 8 whisky

Si tratta di una special release Diageo e come tutte le edizioni speciali Diageo è imbottigliato alla gradazione piena (in questo caso ben 57,9%), non subisce filtrazione a freddo, nè aggiunta di coloranti.

Oltretutto, la sua particolerità risiede nella finitura in botti di rum, qualcosa di inedito per i single malt di casa Diageo.

Il naso è caratterizzato da torba affumicata ed un penetrante profumo di carne arrosto sebbene il tutto è circondato da un alone di dolcezza grazie alla finitura in botti di rum.

Al palato cresce la torba, fumosa ma sempre morbida, con una pepatura meno carica di quanto ci si potrebbe aspettare.

Le tonalità restano nell’ambito del dolce e salato, forse con una leggera predominanza di quest’ultimo, ma si tratta davvero di un’inezia: l’equilibrio tra le componenti dolci e quelle salate è magistrale e divertente, riempie la bocca e si presenta a ogni sorso con variazioni diverse pur restando nello stesso spartito.

Macallan 12 Triple Cask

macallan 12 Triple cask whisky

Il Triple Cask Macallan di 12 anni profuma di spezie cotte e vaniglia, con suggestioni di cioccolato bianco che emergono. 

Al palato, ha note inconfondibili di zenzero fresco accanto a bacche scure, caramello, pepe nero e ricco cacao, il tutto sposato per una bevanda matura e sofisticata. Il miele avvolge delicatamente il whisky in un finale molto persistente.

Glenfarclas 21 Anni

Glenfarclas 21

Uno scotch whisky delizioso a detta di tutti – e un’intensità di sapore che raramente si riscontra in un whisky al 43% di alcool. Una discreta quantità di complessità, ben bilanciata tra elementi dolci, speziati e legnosi, una sensazione in bocca cremosa. 

Finora, questa è la nostre versione preferita di Glenfarclas. Anche al 43%, gestisce bene un po’ d’acqua – con le note di frutta che aumentano, ma senza perdere la sua piccantezza.

Rapporto qualità prezzo strepitoso, non ci molti altri whisky invecchiati 21 anni a questo prezzo, men che meno di questa qualità.

Jura 18 Anni

jura 18 years old

Al naso è abbastanza leggero ed erbaceo, con note di uva bianca. Non mancano dolci fragranze di cioccolato al latte e caffè tostato. Con una spruzzata d’acqua, ci sono alcuni aromi leggermente torbati e un tocco di ciliegia.

Al palato mostra un lato più sherry. Questo è uno scozzese che inizia con un gusto dolce per sfumare lentamente in note amare e più speziate. Note di cioccolato e carbone si fondono con un tocco di uva passa e frutta secca. 
Alcune note morbide di limone candito.

Mortlach 16 Anni

mortlach 16 whisky

Tonnellate di aromi densi di sherry, bacche essiccate in profondità e noci tostate si bilanciano perfettamente con il carattere audace e saporito del malto per cui Mortlach è noto. 

Da tempo desideravamo un imbottigliamento a prezzi accessibili in età avanzata da questa esemplare distilleria dello Speyside, e ora finalmente esiste.

Lagavulin Distillers Edition

lagavulin distillers edition

Come tutte le distillers edition di Diageo, anche Lagavulin DE ha una doppia maturazione che affianca oltre alla classica in botti ex-bourbon, una in botti ex-sherry Pedro Ximenez arricchendo in questo modo il bouquet aromatico del celebre Lagavulin 16, base di partenza di questo whisky.

Distillato nel 2005 e imbottigliato nel 2020, questo scotch corposo è dolce e succulento con un fumo robusto insieme a un sentore molto salato di caffè, vaniglia e un pizzico di frutta. Ha un finale incredibilmente lungo e coinvolgente di frutta, torba e quercia. 

Questo speciale Lagavulin richiede di essere servito in un tradizionale bicchiere da whisky, liscio o con un po’ d’acqua.

Teeling Brabazon

whiskey teeling brabazon

Dopo una vasta gamma di scozzesi, approdiamo in Irlanda, terra che si contende la primogenitura di questo distillato insieme alla Scozia.

Teeling è una delle migliori distillerie irlandesi, quello selezionato è un whiskey invecchiato prima in botti ex-bourbon e poi finito in botti di porto.

All’olfatto Ã¨ succulento e fruttato con pesca bianca, tonnellate di albicocca, vera viscosità, toni di miele e un cremoso maltato nel retro.

Al gusto ha una bella esplosione di frutta, torna la pesca che è completata da marmellata di arance, confettura di fragole fresche, con un sentore di miele e maltato al naso.

King Car Kavalan

king Car Whisky

Questo è qualcosa di estremamente interessante, si tratta di un single malt proveniente da una delle distillerie più premiate al mondo, ubicata a Taiwan, un Paese in cui il clima caldo accellera rapidamente la maturazione del whisky che ha un angel’s share del 10-12% annuo.

All’olfatto dolcezza tramite miele e vaniglia immediatamente in anticipo. Il cocco e la banana rafforzano l’aroma tropicale spesso associato alla King Car Distillery e alla loro maturazione calda e rapida. 
Un certo grado di cannella, muschio e incenso che diventa più accentuato con l’aggiunta di acqua.

Al palato vi è un attacco un po’ piccante che contiene frutti tropicali (cocco e banana) insieme a un’infarinatura di frutta più verde (mele e pere). 
Le note vinose emergono con alcune vivaci spezie di legno, sotto forma di cannella e pepe. La vaniglia è sempre presente da quello che è chiaramente un dosaggio di quercia pesante.

Leggi anche: Un hotel a tema whisky sta per aprire a Los Angeles

Tags:
2 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial