Dalwhinnie

Dalwhinnie: la storia della distilleria

La distilleria Dalwhinnie fondata nel 1897 ha sede nella regione delle Highlands, in uno dei luoghi più freddi della Scozia ed ha il primato di distilleria più ad alta quota tra tutte quelle di proprietà Diageo. In questo luogo i distillati necessitano di molto più tempo per la giusta maturazione a causa del freddo e dell'umidità.
I segni distintivi dei whisky Dalwhinnie sono le note torbate appena accennate, le note mielose ed il profumo di erica, una pianta che abbraccia tutta la zona in cui la distilleria è immersa.

Ad oggi la produzione si attesta intorno a 1,5 milioni di litri, di cui gran parte per la produzione dei blended. I single malt Dalwhinnie, ad oggi sono 3, il Dalwhinnie 15 anni, il Dalwhinnie Distillers Edition e il 25 anni di invecchiamento.

Dalwhinnie era quasi sconosciuta prima della sua inclusione nella serie Classic Malts di Diageo nel 1987, e la maggior parte del whisky prodotto va ancora a finire nelle miscele Buchanan e Black and White nonostante sia tra i 15 migliori malti più venduti in tutto il mondo.

Nella gamma dei Classic Malt la distilleria viene riportata come rappresentante delle Highlands, questo ha fatto alzare il sopracciglio a diversi estimatori poichè da molti è invece considerata una distilleria di una sottozona dello Speyside di cui Cragganmore è uno dei rappresentanti più quotati. È stato formalmente classificato un malto dello Speyside nel 2009 quando i confini della regione sono stati definiti nei regolamenti dello Scotch Whisky di quell'anno.

Piccoli cavilli a parte, il Dalwhinnie di serie è rimasto un whisky costantemente gradevole con delicate note di torba e un bordo floreale attorno a un centro pulito fatto di miele e malto. La Distiller's Edition di Dalwhinnie è finita in botti di sherry oloroso aggiungendo ulteriore profondità, mentre i malti apparsi negli ultimi anni come parte delle Special Release di Diageo sono state accolte molto bene dimostrando che questo single malt può invecchiare egregiamente per molti anni.

Come si addice a un malto da un posto simile, Dalwhinnie sfida la semplice descrizione. Troppo gratificante per un aperitivo da solo, ma troppo dolce e delicato per essere ritenuto robusto o inavvicinabile, questa combinazione di delicatezza e profondità lo distingue.
La torba delle Highland è inizialmente molto contenuta, bilanciata dalla dolcezza ma si intensifica verso il finale. Sapori chiari su uno sfondo molto pulito. Un buon aperitivo.