• Ordini telefonici e supporto clienti: +39 0835 314262
  • I tuoi dati sono sempre al sicuro grazie al certificato SSL
  • Spedizioni in Italia gratuite per ordini superiori a 89,00 €
  • Il 95% delle nostre spedizioni viaggia in scatole riciclate
  • 100% sicuro e garantito

Produttori

Olio Extravergine

Visualizzati da 1 a 9 di 9 prodotti

Visualizzati da 1 a 9 di 9 prodotti

Filtri attivi

Olio extra vergine di oliva meridionale in Vendita Online

L’olio d’oliva si estrae appunto dai frutti dell’olivo ed è un prodotto di origine mediterranea. La sua storia si intreccia nei secoli andati e coinvolge le testimonianze di differenti popoli del passato. Il Medio Oriente sarebbe la terra natia di questo olio, difatti è la Palestina ad aver offerto le tracce dei più antichi frantoi al mondo e che risalgono addirittura a molti millenni ante Cristo. Sono stati i Greci a portare l’olio d’oliva in Italia e a dare il nome con cui lo conosciamo oggi. Con i Romani si sono diffuse le tecniche di coltivazione e produzione e che si sono mantenute nel tempo fino ad oggi.

L'olio d'oliva oggi

L’olio d’oliva, oggi, è considerato un bene molto prezioso oltre che un alimento sano e genuino da integrare nell’alimentazione, specie se usato crudo per condire. Il sud del nostro Paese offre una produzione pregiata e rinomata soprattutto in termini di olio extravergine d’oliva. Le qualità degli oli meridionali e delle sue relative olive sono stimate e richieste in tutto il globo. L’olio d’oliva è anch’esso vittima di un aggressivo mercato di contraffazione internazionale per cui raccomandiamo di acquistare consapevolmente e dopo aver letto attentamente l’etichetta.

L'olio extravergine - cosa cambia?

L’olio extravergine di Oliva è più pregiato perché che si ottiene dalla cosiddetta prima spremitura, attraverso un procedimento di produzione meccanico privo di sostanze chimiche che mantiene inalterata l’acidità. Le olive impiegate sono fresche e di qualità pregiata e sono esclusivamente raccolte e lavate per poi essere filtrate e lavorate. L’acidità dell’olio extravergine d’oliva è il valore che lo rende tale.

Essa è la percentuale di acido oleico contenuta nell’olio ed è considerato un indicatore della qualità. Essa non è una variabile che altera il sapore ma un valore che si analizza solamente mediante analisi chimiche. Quello che le persone percepiscono come un leggero pizzicorino sulla lingua denota solamente bassa acidità e una spremitura recente delle olive utilizzate.

Olive meridionali e oli extravergine: un viaggio al Sud

Le olive meridionali sono particolarmente apprezzate per la loro qualità nota anche all’estero. Le tipologie sono moltissime per cui vi presentiamo solo le più famose. Una tra le olive meridionali più conosciute è la Rotondella, così chiamata per la forma sferica che assume. Si tratta della varietà più coltivata nella provincia di Salerno i cui frutti di media dimensione maturano molto velocemente. Essa è un’oliva altamente produttiva ed è ricca di acido oleico. Con la Rotondella si ottengono oli decisi, persistenti e dolciastri molto pregiati. In Puglia si coltiva, tra gli altri, la Coratina, un’oliva pregiata dalle altissime concentrazioni di antiossidanti da cui si produce un olio particolarmente piccante.

Cinquecento tipi di olive solo in Italia

La Puglia è la regione italiana in cui probabilmente si concentra il maggior numero di tipologie di olive e che si contende il podio del miglior olio extravergine italiano solo con la Toscana. Tuttavia quanto a numerosità di uve, anche per una questione di estensione geografica e varietà di oli vince senza dubbio la Puglia. Le varietà di olive sono conosciute con il nome gergale di “cultivar” e di queste una gran parte è destinata ad un utilizzo a tavola, motivo per cui sono lavorate differentemente.

Le olive pugliesi

In Salento, troverete vaste coltivazioni di Ogliarola Salentina, un’oliva diffusa tra Lecce, Brindisi e Taranto. Nonostante la bassa concentrazione di acido oleico essa ha una buona resa con cui si produce olio extravergine mandorlato, piccante e dal retrogusto leggermente amaro. Un’altra varietà molto apprezzata è la Cellina di Nardò, l’oliva a medio contenuto di acido oleico con cui i produce la maggior parte degli oli nell’area Salentina. Queste sono solo alcune delle oltre trenta varietà pugliesi e delle oltre cinquecento che esistono sul territorio italiano. La ricchezza di cultivar delle olive fa sì che in tutta la penisola siano presenti infiniti tipi e varietà di oli rari e pregiati a tiratura bassissima e di difficile reperibilità.

La selezione di oli extra vergine

In questa sezione, troverete una selezione di quelli che noi di SaporideiSassi riteniamo essere ottimi rappresentanti della categoria. Prodotti realizzati da piccole e piccolissime aziende agricole che coltivano e trasformano le olive tipiche meridionali in pregiato olio extravergine, ognuno di essi con le proprie peculiarità e caratteristiche. Trova il tuo preferito.

Olio Extravergine