Baci di Dama

Vendita online Baci di Dama piemontesi a prezzi scontati

In questa categoria trovi la nostra selezione dei migliori Baci di Dama piemontesi (Bodrato) in vendita a prezzi vantaggiosi. Scopri come è semplice, veloce e sicuro acquistare sul nostro shop online. Migliaia di clienti lo hanno già fatto.

Ecco una selezione di Baci di Dama del Piemonte in offerta


I Baci di Dama sono deliziosissimi biscottini piemontesi nati da oltre un secolo per celebrare un suadente bacio. 

La forma ed il sapore avvolgente richiamano proprio la delicatezza di un bacio ma ciò che li ha resi celebri è la loro semplicità grazie alla quale sono nate innumerevoli varianti provenienti da tutto il Paese

Per correttezza occorre precisare che l’origine vera e propria dei Baci di Dama risale alla città di Tortona durante l’ottocento. 

Una storia che si perde tra le leggende

In una prima fase questi venivano prodotti solo ed esclusivamente con nocciole piemontesi, ai tempi considerate più economiche e semplici da reperire rispetto alle pregiate mandorle. 

La ricetta venne poi modificata una decina di anni più tardi dal Cavaliere Stefano Vercesi il quale sostituì ufficialmente le nocciole con le mandorle e inventò il nome di “Baci Dorati”. 

Quasi un secolo dopo, durante la Fiera Internazionale di Milano del 1906 i Baci di Dama vennero presentati in concorso vincendo a piani voti nel ramo della pasticceria di quegli anni. 

La leggenda dei Baci di Dama narra che questi siano stati creati da un cuoco della casata Savoia durante l’autunno del 1852. Sarebbe stato Vittorio Emanuele II a reclamare un dolce originale e diverso dai soliti per cui quando lo chef propose questi dolci biscottini tondeggianti incontrò il favore di tutta la famiglia reale. 

Da quel momento i Baci di Dama furono sempre serviti sulle tavole importanti con i regnanti italiani ed Europei. L’ipotesi più accreditata, tuttavia, risalirebbe ad Augusto Manelli, pasticcere di Novi Ligure che fondò la sua fortuna proprio a Tortona. 

Le mille varianti dei Baci di Dama

Esistono infinite varianti di questo dolce. La più famosa è la rielaborazione compiuta dalla cittadina di Alassio dove sono prodotti i cosiddetti “Baci di Alassio”. 

A differenza degli originali i baci di Alassio contengono anche cacao e miele e hanno riscosso un successo tale da meritare il brevetto del suo creatore, Pasquale Balzola

Grazie alla popolarità acquisita da questa variante padre e figlio pasticceri sono stati insigniti del titolo di Pasticceri Personali del Re (del re d'Italia Vittorio Emanuele III dal 1932 al 1938) e la ricetta vive intatta tra le pasticcerie di Alassio ancora oggi. 

Un’altra variante è quella torinese per cui i Baci di Dama prendono il nome di Umbertini. Questa variante è molto ghiotta perché i due biscottini poggiati l’uno sull’altro sono farciti con del cioccolato. In alternativa puoi provare i Baci di Dama di Lamezia terme che sono ancora

Product added to wishlist
Product added to compare.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy