Colli della Murgia

Produzione biologica

L'azienda vitivinicola Colli della Murgia nasce nel 1986 con l'intento e la convinzione di produrre vini buoni e salubri.

La cantina sorge nel territorio dell'Alta Murgia, nel bosco di Gravina in Puglia per l'esattezza. I vigneti coltivati nel massimo rispetto per la natura in regime di agricoltura biologica, senza quindi, l'utilizzo di alcun fitofarmaco nè altro diserbante di origine chimico, sono circondati dal bosco ed altri terreni incolti, nessuna influenza di colture intensive circostanti, nè strade ad alto traffico.

 

I vini prodotti dall'azienda sono ottenuti da un mix di autoctoni ed internazionali quali: fiano minutolo, greco di tufo, primitivo, aglianico, cabernet sauvignon e chardonnay.

Il vino "ariete" dell'azienda è senz'altro il famosissimo Erbaceo, un vino bianco ottenuto da uve fiano e greco di tufo, la prima etichetta, la stessa che ancora oggi a distanza di 30 anni è un must nella produzione di Colli della Murgia, il bianco più conosciuto nel panorama vinicolo pugliese.

Dalla nascita dell'Erbaceo ad oggi, l'azienda è cresciuta molto pur restando in una dimensione artigianale, la gamma dei prodotti è ben più vasta, conta oggi oltre 10 etichette tra rossi, bianchi, rosati, spumanti charmat e metodo classico, bianchi e rosè. Ma al di là della profondità di catalogo, la produzione generale non arriva a 150.000 bottiglie/anno.

 

Caratteristiche vini Colli della Murgia

Tutti i vini prodotti da Franco Ventricelli, si caratterizzano per la pulizia e per la minima presenza di solfiti, il chè rende la degustazione dei vini particolarmente piacevole. I vini con una piccolissima quantità di solfiti aggiunti, fanno sì che non ci si senta "ubriachi" al primo bicchiere, evitano bruciori di stomaco e altre spiacevoli sensazioni dovute appunto alla quantità massiccia di solfiti.