8 cose che dovresti sapere su Macallan

Quello dei whisky è un mondo complesso… Se non sei un grande esperto, provare a scegliere uno scotch whisky può essere parecchio difficile.

whisky macallan

Il Macallan, è uno scotch facile da amare. Non è un mostro di torba, nessuna colorazione al caramello, Macallan produce sia ottimi whisky entry-level (come il Macallan 12) che alcune delle bottiglie più ambite per i grandi collezionisti e investitori. (I prezzi variano da circa 70 euro a decine di migliaia).

Non importa quanto tu sia disposto a spendere per il tuo whisky, ecco 10 cose che devi assolutamente conoscere sul whisky Macallan.

Macallan fu fondata da un insegnante

Alexander Reid era sia un coltivatore di orzo che un insegnante, fu lui a fondare nel 1824 la distilleria The Macallan, solo un anno dopo che la distillazione fu resa legale. Reid, ovviamente, iniziò in piccolo: il primo whisky Macallan mai prodotto è uscito da una legnaia con solo due (piccoli) alambicchi.

L’attuale nuova e sfarzosa distilleria Macallan è costata quasi 200 milioni di euro.

Macallan è uno dei pionieri del Single Malt

È facile confondersi, ma il termine “single malt” non significa che un whisky sia stato prodotto in un singolo barile (in quel caso si tratta di whisky “single cask”), significa solo che il tuo whisky di malto è stato prodotto in una siingola distilleria. 

Macallan è stata una delle prime distillerie a riconoscere la commerciabilità / sapore / sensualità generale del single malt, cosa che l’azienda ha davvero iniziato a pubblicizzare negli anni ’70. Ciò ha subito funzionato per loro: insieme a Glenfiddich e Glenlivet, Macallan rappresenta un terzo del mercato mondiale del single malt whisky.

Macallan è uno Speysider, ma che vuol dire?

Lo Speyside è un’area della regione delle Highlands, suddivisa approssimativamente in tre tipi di whisky: quelli più leggeri ed erbosi, quelli più ricchi e dolci e quelli fruttati e speziati.

macallan 18 double cask

Per Macallan le dimensioni contano

Il whisky Macallan è famoso per i suoi auto-definiti “alambicchi curiosamente piccoli”, tra i più piccoli alambicchi in rame del settore. 

Il concetto di base – e l’ovvio successo – dell’utilizzo di alambicchi più piccoli, ha a che fare con la superficie di contatto tra alcol e rame, aumentando il calore e creando più profondità e ricchezza nel distillato. 

Restando sul concetto di piccolo, Macallan utilizza solo una piccola porzione del distillato – il 16 percento dell’alcool che sta evaporando – per creare il prodotto finale.

Parte dei whisky sono colorati artificialmente, Macallan no

C’è qualcosa di ipnotico nella lucentezza zuccherina del whisky. C’è anche qualcosa di artificiale, però. La maggior parte di noi non lo sa e la maggior parte di noi – consapevolmente o meno – tende a giudicare la profondità di un whisky da un colore che è artificiale. 

Macallan è uno dei pochi produttori di whisky che non usa la colorazione al caramello, motivo per cui sembra contenere quantità eccessive di sapore di frutta gommosa nonostante il colore chiaro.

Macallan è pazza per le sue botti

Macallan è l’unica distilleria scozzese che ha il proprio “Master of Wood”. Dietro quel titolo (tradotto sarebbe “maestro del legno”) c’è una delle persone più importanti dietro il successo di Macallan. 

Il maestro del legno Stuart Macpherson raccoglie meticolosamente le 200.000 botti di rovere di Macallan da querce negli Stati Uniti e (principalmente) in Spagna. 

Li fa essiccare, modellare in una bottega spagnola e riempire con lo sherry Oloroso, che contribuisce alla ricchezza del prodotto finale. 

Questo processo è circa 10 volte più costoso della maggior parte della produzione di botti di rovere.

botti macallan

Fai attenzione a quanto paghi Macallan

In un hotel in Svizzera, lo scrittore Zhang Wei, una volta ha pagato 10.000 dollari per un drink  – un solo drink – di quello che era presumibilmente un Macallan del 1878. 
Si è poi scoperto in seguito che l’intera bottiglia conteneva un whisky misto malto / grano, probabilmente degli anni ’70, e sicuramente valeva molto, molto meno.

Se non ti piacciono i whisky affumicati, prova Macallan

Ad alcuni bevitori di Scotch piace sedersi su una poltrona di pelle con un Glencairn di Lagavulin torbato alla ricerca di note di cerotto. 

Se non sei quella persona, prova Macallan. A differenza degli scozzesi torbati stereotipati (sebbene ancora deliziosi), Macallan regala note delicate ma complesse, con sentori di frutta, caramello, una puntura birichina di nocciola. 

Leggi anche: I 10 migliori whisky a meno di 100 euro

Tags:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial