Soppressata senza conservanti
Soppressata senza nitriti e nitrati di Basilicata
Soppressata senza conservanti
Soppressata senza nitriti e nitrati di Basilicata

Soppressata 240-270 gr.

Si tratta di un insaccato tipico meridionale ottenuto con i tagli più pregiati del maiale e conciato con sale e pepe nero in grani. Insaccato in budello naturale, la soppressata da noi selezionata è un salume privo di conservanti di alcun tipo.

Sapori Mediterranei

Disponibile
8,30 €
Tasse incluse

Rated 4.8/5 based on 62 customer reviews
 
Veloci, sicure e tracciabili con corriere espresso.

7,90€ in Italia senza minimo di spesa, gratuite per ordini superiori a 89,00€.

 
Pagamenti Sicuri

Carta di credito con Paypal, bonifico e contrassegno (contrassegno con costo aggiuntivo di € 5,50)

 
Supporto Cliente

Assistenza prima, durante e dopo l'ordine. Telefono: +39 0835 045281

 

Descrizione Soppressata Dolce Senza Conservanti

La soppressata lucana prodotta da Salumi Mediterranei è un salume naturale in quanto non vengono utilizzati conservanti, nessun nitrito, nessun nitrato nè glutine. E' prodotta dalla coscia e lonza tagliate grossolanamente, nel pieno rispetto della tradizione lucana con l'aggiunta di sale e pepe in grani.

Al colore si presenta rosa brillante nelle parti magre, con delicati lardelli di grasso.

Morbido ma compatto allo stesso tempo, è espressione di un giusto equilibrio tra sapidità e dolcezza.

Ingredienti: suino, sale, pepe

Confezione: sottovuoto con elegante astuccio in cartone.

Consigli per la consumazione: conservare da +4° a +8°C.  Consumarlo preferibilmente 10 minuti dopo l'apertura dell'involucro

Non contiene coloranti né conservanti.

La Soppressata è calabrese o lucana?

La soppressata è un salume che rientra nella lista di prodotti tipici agroalimentari italiani e che è particolarmente diffuso al centro e al sud del Paese. Come spesso avviene per una moltitudine di prodotti alimentari della tradizione, anche la paternità della Soppressata è reclamata da numerose zone d’Italia. L’ipotesi che trova più conferme farebbe nascere questo salume in Basilicata o in Calabria, comunque regioni confinanti tra loro, ben tre secoli fa ma non si hanno tuttavia dati certi se si considera che essa è arrivata sino agli Stati Uniti con gli immigrati italiani che portarono un po’ del loro paese d’origine in America.

Differenza tra soppressata e salame o salsiccia

In molti si chiedono quale sia la differenza tra salame o salsiccia che dir si voglia e la soppressata. In realtà le differenze sono diverse:

Forma: La differenza più evidente è questa. La salsiccia o il salame ha una forma conica, la soppressata invece, ha una forma schiacciata, decisamente più larga rispetto al salame.

Tipologia di tagli del maiale: In entrambi i casi viene utilizzata carne suina, ma nel caso della soppressata sono utilizzati solo i tagli più nobili del maiale, magri e pregiati. Nel caso del salame, oltre a questi, sono utilizzati anche tagli meno pregiati e più ricchi di grasso.

Lavorazione delle carni: Per la preparazione della concia a cui poi segue l'insacco, le carni destinate alla soppressata sono tagliate a punta di coltello grossolanamente, in maniera da risultare più compatte e ricche di sapore. Nel caso del salame, invece, vengono usati dei tritacarne.

Durata della stagionatura: La soppressata stagiona 40 giorni, la salsiccia 30 giorni circa. La differenza è data dal differente calibro del budello utilizzato. La soppressata, avendo una dimensione maggiore necessita di più tempo di stagionatura.

Un salume appiattito tagliato a regola d’arte

Il termine Soppressata deriva dal processo di lavorazione di questo salume che seppur con qualche differenza tra regione e regione (la soppressata calabrese si differenzia dalla soppressata campana e cosi via) viene pressato durante il processo di essiccazione rendendolo, appunto, appiattito. La carne utilizzata per la Soppressata è quella di suino ed è trattata con la tecnica della “punta di coltello”. Si tratta di un taglio impreciso che preserva la compattezza e il sapore della carne. Nella Soppressata vengono utilizzati i tagli nobili del suino ovvero prosciutti, spalle, pancetta e lardo che vengono poi trattati con sale, pepe in grani e peperone essiccato. Il composto ottenuto viene poi lasciato a essiccare al buio fino a dodici settimane. Il periodo di essiccazione dipende dal diametro del budello e dal tipo di consistenza desiderata che varia di regione in regione.

La stagionatura DOC della Soppressata

L’essiccazione è una delle fasi più delicate della lavorazione della Soppressata perché deve essere condotta a precise variazioni di umidità e di temperatura dell’ambiente. Le zone tipiche in cui si produce la Soppressata sono tradizionalmente calde, motivo per cui al Sud i periodi di produzione ed essicazione sono solitamente quelli invernali. Nella tradizione la Soppressata viene riposta ad essiccare in stanze fredde, buie e munite di camino per un controllo diretto del clima ideale per il processo. Il camino, infatti, consente di livellare agilmente la temperatura e l’umidità. Una volta trascorso il periodo di essiccazione la Soppressata viene conservata in olio d’oliva e servita in tavola come antipasto o secondo di carne. In alcune regioni la si trova affumicata, una variante dal sapore deciso e rustico che ben si abbina ai vini rossi e corposi della tradizione meridionale.

Come mangiare la Soppressata

La soppressata che trovi da noi è un prodotto stagionato, pertanto il suo consumo è servita su un tagliere di salumi tipici e di formaggi accompagnati da pane tipico artigianale. Si accosta a vini rossi dal sapore fruttato ma con una struttura corposa e densa e dal carattere deciso.

Puoi effettuare pagamenti sicuri tramite Paypal, bonifico e contrassegno.Seleziona la modalità di pagamento che preferisci dopo aver effettuato l'accesso o aver compilato il modulo di iscrizione:

Carta di credito:(VISA, VISA ELECTRON, MAESTRO, POSTEPAY, MASTERCARD) o prepagata su circuito. Il servizio è garantito da Paypal, leader mondiale nella gestione dei pagamenti online, che garantisce protezione e sicurezza dei dati.

Bonifico bancario: La merce sarà spedita non appena la banca ci comunicherà l'avvenuto accredito (in genere trascorrono 3-4 giorni lavorativi).

Contrassegno: (costo aggiuntivo di 5,50 €), valido solo per la zona Italia (Penisola, Sicilia e Sardegna). La possibilità di pagare in contrassegno è limitata agli ordini di importo inferiore ai 300,00 €. Si accettano solo contanti (non è possibile pagare in contrassegno utilizzando assegni).

Ti garantiamo inoltre che i tuoi dati personali saranno trattati con la massima riservatezza e che non verranno comunicati a terze parti.

Siamo sempre a tua completa disposizione per qualsiasi richiesta.

Puoi contattarci QUI o al numero +39 0835 045281 dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 19.00, il sabato dalle 10.00 alle 13.00.

Ricorda che puoi sempre contare sul nostro supporto durante tutte le fasi dell'ordine.

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

Product added to wishlist
Product added to compare.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy