La Luce Michele

La proprietà si è allargata progressivamente intorno al primo vigneto acquisto dal padre Donato. Siamo sulla strada che da Ginestra porta a Venosa, su colline ben esposte e rinfrescate dal vento che dal Vulture scende sino alle Murge. Tra le coltivazioni di grano spuntano le viti, allevate a spalliera tra i 400 ed i 500 metri su suolo vulcanico. Michele si dedica quasi del tutto all'aglianico, eccezione fatta per una piccola parcella di moscato.

Unta di diamanete della produzione La Luce è il rosso "Le Drude", aglianico del vulture in purezza che fermenta in acciaio e affina in legno grande. Un vino di grande carattere, nato da una selezione di uve molto accurata.