Moët et Chandon

Pregiati Champagne Moët et Chandon

La storia di Moët et Chandon nasce quasi 3 secoli fa per mano di Claude Moët che dopo aver accumulato esperienze come vignaiolo e cantiniere, decide di metter sù la propria maison. Il successo non si fà attendere e ben presto lo champagne Moët è il più apprezzato alla corte del Re di Francia. Nel corso dei decenni, l'azienda si espande e passa di mano in mano alle diverse generazioni sino a quando viene guidata da Victor Moët e da suo genero Pierre Gabriel Chandon, da questo momento l'azienda prenderà il nome tutt'ora vigente Moët et Chandon.

Ai primi del '900 la maison diventa leader di tutta la zona della Champagne con le acquisizioni di Ruinart e Lanson e con la fusione con Hennessy con la quale nacque uno dei più grandi gruppi di prodotti di lusso LVMH che distribuisce prodotti che vanno dalla pelletteria alla moda, gioielleria, orologi sino, ovviamente a vini, champagne e distillati.

Ad oggi l'azienda è leader mondiale nel settore degli champagne con circa 1200 ettari vitati di cui il 50% classificati come Grand Cru e per il 25% come Premier Cru. Le cantine sono prevalentemente sotterranee e si estendono per decine di chilometri lungo i quali la temperatura e l'umidità sono ritenute perfette per la produzione e l'invecchiamento degli champagne di pregio.