Lino Maga

Azienda Agricola Barbacarlo

Lino Maga è il padre del Barbacarlo, un vino unico nel suo genere, interprete di un microterritorio lombardo quasi a confine con l'Emilia Romagna a Broni, in provincia di Pavia.

Due le vigne in produzione, condotte con il massimo rispetto per l'ecosistema. Sono Montebuono, un "cappello di prete", un cucuzzolo vitato da cima a fondo con una mulattiera alla base, e il più noto Barbacarlo: 54,5 pertiche pavesi, poco più di 4 ettri, in un caldo versante esposto a sud-ovest in Val Maga, su pendenze impervie. Nel 2012 sono state rimesse a dimora viti nello storico cru di Ronchetto: probabilmente si tornerà a produrre l'omonima etichetta.

I vini di Lino Maga

La produzione segue un regime vecchio stampo, senza alcuna modernizzazione nel processo, sia in fase di conduzione del vigneto, sia in fase di trasformazione. Nessun concime utilizzato, solo rame e zolfo per contrastare le malattie della pianta.

L'approccio in cantina prevede pochi interventi (ma molti travasi, se necessario) pochissima tecnologia, uso di lieviti indigeni, bassi dosaggi di solforosa e nessuna filtrazione. Solo due le etichette in produzione, entrambe, specie il Barbacarlo, con ottime possibilità di invecchiamento e a seconda dell'annata, più o meno spumeggianti.

Ben riuscito il Montebuono, con un piacevolissimo timbro speziato, con un palato più duro e verticale, realizzato a partire da una viga più giovane rispetto a quella utilizzata per il celebre Barbacarlo.