Trois Rivieres

Rum Agricoli della Martinica Trois Rivières

Ad oggi Trois Rivières è uno dei più importanti marchi di rum agricoli prodotti nella Martinica francese, uno dei luoghi maggiormente vocati alla coltivazione delle migliori canne da zucchero.

La sua storia nasce nel 1785, quando Etienne Issaie Marraud Desgrottes, un potente proprietario terriero, acquistò le piantagioni di Céron e Trois Rivières nell'isola della Martinica.

Gli zuccherifici si sono gradualmente trasformati dalla produzione di zucchero lavorato a succo per la produzione di rum agricolo e nel 1994 Trois Rivières è entrata a far parte del gruppo, la Bellonie Bourdillon et Successeurs, proprietaria dei rum La Mauny.

Il nome Trois Rivières si riferisce sia alla distilleria che alla piantagione di canne da zucchero di 120 ettari delimitata da tre fiumi, il Bois d'Inde, l'Oman e st. Pierre.

Nel 1905, il nuovo proprietario Amédée Aubéry, che era anche un industriale, modernizzò il sito e fermò significativamente la produzione di zucchero per concentrarsi esclusivamente sulla distillazione di Rhum. Nel 1940, suo figlio andò ancora oltre decidendo di abbandonare l'uso di melassa e usando invece solo succo di canna da zucchero fresco producendo così i primi Rhums Agricoles in Martinica.

Dopo la seconda guerra mondiale, Trois Rivières è entrato in un lungo periodo di turbolenza in cui anche il marchio stesso è scomparso per due decenni per poi tornare trionfalmente al mercato grazie ai suoi Rhums vintage che erano stati accuratamente messi da parte...per nostra fortuna.

Intorno al 1950, un discendente di Etienne Marraud des Grottes comprò la piantagione di Trois Rivières, poiché sebbene la famiglia avesse lasciato la regione, non avevano abbandonato l'industria del rum (al contrario!) Nel 1908, entrarono in associazione con la La famiglia Plissonneau-Duquêne con cui prendono una distilleria vicino a Fort-de-France. E intorno al 1936
i rum creati lì hanno ricevuto il marchio Duquesne. Questi hanno avuto successo sia in Martinica che in Francia e la società ha anche creato grandi cantine con grandi botti e fino a 4500 barili. E all'acquisto di Trois Rivières, la società si trasferì in quel sito e vi installò una nuova distilleria. Tuttavia lo spirito prodotto lì fu poi venduto sotto il nome di Duquesne che era diventato un nome rispettato in tutti i mercati specialmente tra i rhum vieux. Ciò è continuato fino al 1972
quando, per ragioni sconosciute, il marchio Trois Rivières riappare ed è stato ufficialmente registrato nel 1975.

Ciò è avvenuto giusto in tempo perché un nuovo partecipante entrasse in scena: il gruppo Martini & Rossi, che ha cercato di aiutare questo nuovo prodotto a prosperare sviluppandolo sia nella Francia continentale che per l'esportazione in tutta Europa. A quel tempo veniva prodotta anche una serie di Rhums vintage, fino ad allora sconosciuti ai produttori di Martinican Rhum.

Dalle sue due colonne di distillazione e dalla sua piantagione di 120 ettari di canna da zucchero, Trois Rivières ora produce Rhums Agricoles distribuiti in quattro categorie:

I Classici includono diversi rum bianchi da cocktail, un ambrato, invecchiato tra i 12 ed i 18 mesi in botti di rovere e sopratutto un VSOP Réserve Spéciale ed un Triple Millésime composto da una miscela di tre rum vintage (1998, 2000 e 2007) invecchiati insieme per 7 anni.

Oltre la linea dei classici, l'azienda produce in tiratura limitata dei single Cask e delle Cuvées Extra-Vieux e Grandes millesimate.